Passa ai contenuti principali

ACCADEMIA FACTORY 2017 - ALTAROMA

Giovedì 6 luglio, l’Accademia Costume & Moda ha presentato con il suo Accademia Factory i progetti realizzati dagli studenti nell’anno accademico 2016-2017.

La giornata si è aperta alle 11.00 con un fondamentale momento istituzionale a supporto dei giovani che vogliono fare impresa. L’Accademia Costume & Moda e l’Ente Nazionale per il Microcredito hanno siglato un memorandum di intesa per sostenere progetti e attività attraverso gli strumenti del microcredito. “Con questo accordo l’Accademia e l’Ente si impegnano a promuovere gli strumenti microfinanziari presso tutti gli studenti ed ex studenti che vogliano realizzare la propria idea, il proprio sogno nel mondo della moda e le collezioni che hanno disegnato e sono pronte a rappresentare il made in Italy.La firma dell’accordo è avvenuta alla presenza del sottosegretario del Ministero dello sviluppo Economico, Antonio Gentile.


Durante l’evento, un importante riconoscimento è andato all’Industry Project “The Woolmark Company, Brioni, Accademia Costume & Moda”, sviluppato dagli studenti dell’ultimo anno del Diploma Accademico Triennale in Costume & Moda, che hanno interpretato l’uomo Brioni utilizzando in modo creativo i tessuti di Woolmark. Presenti Francesco Magri, Country Manager e Birgit Galen, Global Fashion Coordinator, The Woolmark Company. I capi realizzati da una selezione di studenti del 3° anno (Diploma Accademico Costume & Moda), saranno esposti a Milano Unica (11/13 Luglio) nello spazio di Idea Biella. Un esempio di sistema che ha coinvolto nello sviluppo delle creazioni, alcune delle più importanti aziende tessili italiane connesse a The Woolmark Company.

I capi sono stati progettati da Sara Pavani, Jiaqi Zhao, Giulia Saba, Giulia Conti, Maurizio Muzio Medaglia, Alessia Conetta, Flaminia Sebastianelli, Costanza Solaro del Borgo, Giacomo Pavia, Livia Romoli Venturi.


Tra le novità di quest’anno, la presentazione delle collezioni degli studenti della I Edizione del Master di I Livello in Creative Knitwear Design realizzate grazie al supporto delle aziende del distretto industriale della maglieria Italiana, sviluppato in partnership con Modateca Deanna, e che hanno sfilato all’ultima edizione di Pitti Filati lo scorso 28 giugno primo progetto di maglieria sviluppato da una scuola di moda, a sfilare all’interno della manifestazione fiorentina.


Al loro fianco anche gli industry projects per Woolmark, Diesel, Avant Toi e Laura Lusuardi, Amora Carbajal e il Loma per Alpaca del Peru.

Altro spazio della giornata di Factory è stata dedicato ai progetti speciali del Master di I Livello in Design degli Accessori in collaborazione con la Maison Fendi, LGR, De Couture, Russo di Casandrino, Dyloan e altre importanti realtà Italiane sia lato design che maker.

Durante l’evento è stato consegnato anche il premio del concorso Be Blue Be Balestra, giunto alla sua terza edizione, a cui hanno partecipato gli studenti dei Master di I Livello in Alta Moda e Design degli Accessori, con il supporto dei ragazzi del corso di Alta Formazione in Comunicazione di Moda, che hanno avuto il compito di raccontare il lavoro svolto da ciascuna coppia creativa con un booklet, il comunicato stampe e l’invito ufficiale. Premio per la moda alla designer greca Vasiliki Grammenou; Premio accessori al designer cinese Li Kexuan.


La designer potrà esporre la propria creazione all’edizione di novembre 2017 dell’Arab Fashion Week, Dubai.

Un allestimento pensato per l’occasione ha valorizzato le tre anime dell’Accademia: Costume | Moda & Accessori | Editoria, Styling & Comunicazione.

Al Final Work di Costume, lavoro finale dei ragazzi del Diploma Accademico Triennale in Costume & Moda, che ha visto 8 giovani designer impegnate nella realizzazione dei costumi di scena de Il Gioco dell’Amore e del Casodi Pierre de Marivaux, con la regia di Lorenzo Lavia, è stato dedicato uno spazio che ricrea, idealmente, quello del palcoscenico teatrale, esaltando il lavoro di ricerca, le ispirazioni, la sartorialità e la creatività delle neo-costumiste. Quinte, scenografie e light design hanno accompagnato gli ospiti in un altro viaggio nella storia del costume con i lavori realizzati dagli studenti del II anno del Triennio ispirati a Il Nuovo Mondodi Ettore Scola e i progetti del III anno del Triennio ispirati a Mary Poppins. Inoltre uno sguardo sul Progetto Finale del Master di I Livello “l’Arte e il Mestiere del Costumista per l’Opera Lirica e il Balletto”, che verrà presentato a novembre in uno tra i piu prestigiosi teatri italiani.

Le 15 collezioni dei Talents 2017, lavori finali dei ragazzi del Diploma Accademico Triennale in Costume & Moda che hanno sfilato durante l’edizione invernale di AltaRoma, hanno trovato nuova luce in un’interpretazione di styling data dagli studenti del Triennio in Fashion Editor, Styling & Communication. Al loro fianco, le sperimentazioni tessili degli studenti del I Anno del Diploma Accademico in Costume & Moda e una selezione di capi e accessori del II e III, che mette in luce la vocazione di ricerca che caratterizza l’approccio formativo dell’Accademia. 


Wall exhibition per il Triennio in Fashion Editor, Styling & Communication, che ha esposto i lavori editoriali degli studenti del I Anno e un progetto fotografico del II Anno che racconta i prototipi sviluppati dagli studenti del Master di I Livello in Design degli Accessori AA 2015/2016. Spazio anche per gli editoriali diretti dagli studenti del Corso di Alta Formazione in Comunicazione di Moda, che seguendo un iter creativo di ricerca tendenze, moodboard, styling e direzione artistica hanno portato a termine il loro Progetto Finale.

In esposizione anche i lavori Corso di Alta Formazione in Fashion Design, collezioni progettate su brief creativo di Max Mara e Dondi Jersey, con prototipi realizzati dagli studenti


Commenti

Post popolari in questo blog

FATTORE T - IL NUOVO LIBRO DI LUCA TOMMASSINI

Luca Tommassini, ballerino di successo internazionale,coreografo, regista e oggi direttore  artistico di “X Factor”, la trasmissione che cercae coltiva i talenti nella musica, ci raccontacos’è il talento per lui. Lo fa attraverso la sua storia , fin da quando era un ragazzino introverso nato alla periferia di Roma , fino ad arrivare a lavorare con i personaggi più famosi ,da Madonna aMichael Jackson, da Whitney Houston fino aRobin Williams e Prince.  Ognuno di loro diventa, in questolibro, lo spunto per un insegnamento a riconosceree soprattutto coltivare il talento.  A testimoniare il percorso di Luca anche i raccontidi tantissimi personaggi che in questi anni hanno lavorato con lui: Fiorello, Eros Ramazzotti,Mika, Patty Pravo, Tony Renis, Elisa,Giorgia, Francesco Facchinetti, Lorella Cuccarini,

TEATRO DEL SILENZIO DI ANDREA BOCELLI "IL CANTO DELLA TERRA"

Direzione Artistica Alberto Bartalini Regia di Luca Tommassini Direttore d’Orchestra Marcello Rota con Andrea Bocelli e fra gli altri: il baritono Leo Nucci, il tenore Matteo Bocelli, la straordinaria partecipazione di Carla Fracci e il Coro di Sonia Franzese e il Coro dei Bambini di Haiti Torna giovedì 3 agosto il Teatro del Silenzio di Andrea Bocelli,  evento organizzato e prodotto da City Sound, già sold out da mesi, che ogni anno vede protagonista il tenore italiano più amato nel mondo esibirsi sulle colline di Lajatico (Pi), paese dove è nato e cresciuto.
Lo scenario incantevole dell’Alta Valdera farà da sfondo allo spettacolo che quest’anno è titolato Il Canto della Terra dove con le parole di Andrea Bocelli: “Lingue e linguaggi apparentemente lontani si sposeranno a dar vita a un canto che abbraccia l’intero globo.Il tenore interpreterà, affiancato da un cast di stelle internazionali, un repertorio lirico composto da alcune tra le più famose arie d’opera fra cui estratti da Madama Bu…

ITALIAN WEDDING AWARDS - ROME CAVALLIERI WOLFORD ASTORIA HOTEL

Venerdì 2 dicembre 2016, presso il Rome Cavalieri Waldorf Astoria Hotel di Roma, avrà luogo la prima edizione dell’Italian Wedding Awards® manifestazione finale di una nuova, prestigiosa Istituzione che intende assegnare un importante riconoscimento alle eccellenzenei diversi settori del matrimonio italiano.Un Premio dedicato alle aziende del Wedding che operano sul territorio Nazionale e che promuoverà, allo stesso tempo, il Wedding in Italy come ambita meta per gli sposi stranieri che cercano per il loro matrimonio le ambientazioni più ricercate e quella cifra di eleganza ed esclusività che ci contraddistingue.Ideato ed organizzato da Camelia Lambru,titolare di My Perfect Wedding di Roma eDaniela Corti, titolare di Madreperla Wedding & Event Planning di Cremona,vuole premiare le piccole e medie imprese, riconoscendone i meriti ed incoraggiandone il lavoro, la creatività, la professionalità. Un Evento dedicato all’eleganza, al gusto raffinato, ai sapori, ai profumi dell’affascina…